Pubblicato in: Religiosi

E’ morto Luigi Cascioli

di salutiamoli 16 marzo 2010

E’ morto ieri Luigi Cascioli, studioso autodidatta, ateo e soprattutto anticlericale. Personaggio singolare che ha sfidato da solo la potentissima Chiesa Cattolica.

Luigi Cascioli

Luigi Cascioli

Sul suo sito potete trovare la storia dei suoi processi e i riferimenti ai suoi libri (il più famoso “La favola di Cristo”)

Tra le sue iniziative ricordiamo anche una sua singolare prostesta in seguito alla chisura alcuni siti internet contrari alla Chiesa cattolica. In quella occasione Luigi Cascioli pubblicò sul suo sito una lettera aperta nella quale minaccia di operare, con l’aiuto di un ex sacerdote, un atto simile alla cosiddetta consacrazione della panetteria:

«Al primo sentore che avremo di una qualsiasi repressione operata da voi di siti internet a voi contrari, o di semplici boicottaggi, comincerà la trasformazione di vino in sangue di Gesù Cristo in damigiane e botti […] le transustanziazioni assumeranno un’ampiezza industriale e il vino, trasformato in sangue di Cristo, del vostro eroe in realtà mai esistito, sarà messo in commercio a due franchi al litro. »

Vogliamo ricordare Luigi Cascioli con le parole di un altro militante ateo, il giudice Luigi Tosti a  sua volta famoso per aver sfidato la stato Italiano, rifiutandosi di presidere udienze in presenza di simboli religiosi.

15 marzo 2010


Un compagno di viaggio ci ha lasciati. Luigi Cascioli ha spento la sua vita in un giorno come un altro. E il Sole non si è stupito, perché quando muore un ateo il Sole non si stupisce. Quando muore un ateo, non c’è rissa di dei o di demoni. Quando muore un ateo le campane non piangono, perché non c’è un’anima in vendita. La morte di un ateo lascia un dolore e un rimpianto comune, ma la consolante certezza di non vederlo più afflitto dall’imbecillità umana.


Luigi Tosti

  • Per protesta contro la chiusura di alcuni siti internet contrari alla Chiesa cattolica, Cascioli ha pubblicato sul suo sito una lettera aperta[9] nella quale minaccia di operare, con l’aiuto di un ex sacerdote, un atto simile alla cosiddetta consacrazione della panetteria:
« Al primo sentore che avremo di una qualsiasi repressione operata da voi di siti internet a voi contrari, o di semplici boicottaggi, comincerà la trasformazione di vino in sangue di Gesù Cristo in damigiane e botti […] le transustanziazioni assumeranno un’ampiezza industriale e il vino, trasformato in sangue di Cristo, del vostro eroe in realtà mai esistito, sarà messo in commercio a due franchi al litro. »

Sullo stesso argomento potresti leggere:

25 risposte a “E’ morto Luigi Cascioli”

  1. Fulvio scrive:

    Luigi verrà ricordato nei futuri libri di Storia come un Uomo tra i tanti altri che si sono battuti per la liberazione dell’uomo dalla menzogna globale del cattolicesimo e per il libero pensiero. Colgo il suo testimone, pur nel mio modesto modo, per continuare la sua battaglia di Civiltà.
    GRAZIE LUIGI

  2. Emanuele scrive:

    Io non conoscevo questa persona, però trovandomi daccordo suq quello che è stato, e solo x il semplice fatto che si è distinto dalla massa comune, io mi associo ai precedenti commenti sopra di me.Ed anche se non lo conoscevo, dico: GRAZIE LUIGI

  3. domenico scrive:

    Ciao Luigi, conserverò sempre gelosamente il tuo libro “La favola di Cristo”. Grazie.

  4. salvatore veneruso scrive:

    Ciao Amico mio, ci macherà la forza con la quale esprimevi le tue e le nostre idee, le tenebre non avvolgeranno il tuo pensiero, ci sarà sempre il sole a rischiarare il tuo ricordo e noi faremo in modo di essere parte di quel sole.

  5. cristina tempra scrive:

    Addio per sempre caro Luigi,la notizia oggi mi ha sconvolta.Come al solito sono sempre i grandi baluardi della libertà e della verità ad andarsene per primi,mentre gli esseri indegni sembrano non volersene mai andare.Non ho ancora letto il tuo libro,ho seguito la tua conferenza stampa su google per due ore,e ti ho ascoltato immobile ed entusiasta senza mai muovermi dalla scrivania.Ho continuato a leggerte le tue ricerche su internet.Sei stato l’uomo più coraggioso del secolo,hai sfidato il vaticano e sono certa che se anche non co sei più,i tuoi studi e le tue scoperte molto presto lo metteranno al tappeto,e allora tutti ti ricorderemo e ringrazieremo come un gran liberatore,il più grande di tutti i tempi,l’unico che sia riuscito a debellare il più grande inganno del mondo.Addio per sempre nostro grande eroe e amico.

  6. Il Conte Nirdosh scrive:

    un abbraccio di cuore
    ad un Uomo che ha difeso la sua verità
    sino all’ultimo !!!

  7. Giuseppe carbotti scrive:

    ciao Luigi, il tuo amico Giuseppe Carbotti

  8. Patrizio Lampariello scrive:

    Ciao Luigi
    ti sei battuto per ridare all’uomo la sua dignità minata da un clericalismo dilagante e arrogante.
    I tuoi libri resteranno pietre miliari nella lotta per la libertà di pensiero e nella liberazione da dogmi irrazionali.
    I nostri scambi epistolari così fecondi non ci saranno più ma le tue idee cammineranno sui nostri piedi. Gli “Imbecilli” saluteranno con malcelata soddisfazione la tua dipartita. Ma il tuo amore per l’uomo affinchè questi non fosse più mortificato nella sua interlligenze ha lasciato un seme che crescerà nella nostra consapevolezza.
    Sono addolarato, ma orgoglioso per averti conosciuto

  9. pietro ancona scrive:

    Si è spenta una voce libera che portava luce e verità nel paese oppresso dal clericalismo e dal fascismo delle classi dirigenti.
    La sua battaglia, i suoi processi, la sua contestazione della Chiesa che abusa della credulità sono stati importanti per la laicizzazione.

    Pietro Ancona

  10. NINO scrive:

    DIFFICILMENTE CI SARA’ UNO CORAGGIOSO COME LUI A PORTARE AVANTI QUESTA STORIA “DI PULIZIA” STORICA . E’ UNA GRAVE PERDITA! LO STO’ SAPENDO IN QUESTO MOMENTO, E’ SONO RIMASTO SBALORDITO .MI HA FATTO PRENDERE COSCIENZA E CONOSCIENZA DI TANTE COSE, CHE MI ERO INGOIATO FIN DA BAMBINO SENZA MAI CAPIRE . NON SONO DIVENTATO ATEO MA SICURAMENTE IN QUELLA STORIA DI 2000 ANNI FA’ I CONTI NON TORNANO. ADDIO LUIGI NON TI CONOSCEVO EPPURE MI HA DONATO IL TUO PRIMO LAVORO ….IL LIBRO CHE TI HA FATTO CONOSCERE A CHI COME ME E’ UN RICERCATORE LIBERO DI VERITA’….. E NON DI VERITA’ “PRECONFEZIONATE” . IN UN’ULTIMA INTERVISTA AMMETTESTI LA POSSIBILITA’ DI UN CRISTO GNOSTICO SBALORDENDO TUTTI PER QUELLA CHE POTEVA SEMBRARE UNA GROSSA CONTRADDIZIONE CON IL TUO LAVORO PRECEDENTE . GLI UOMINI VERI NON SONO MAI PRESUNTUOSI! E TU SEI STATO UN GRANDE UOMO ANCHE IN QUESTO .

  11. Anonimo scrive:

    Un grande omaggio al solo uomo che voleva aiutarmi ha pubblicare un libro che lotta contro la chiesa catolica. Uomo di notevole sincerità e coraggio, mi ha telefonato prima della sua morte per dirmi che “il tuo libro mi sta tanto a cuore, non perche quello che dici tu non fu mai detto, ma perche tu lo dici con un coraggio di quale nessuno non e mai stato capace” Nella mancanza dei soldi l’ho messo sul SCRIBD e ci chiama ” Bibbia il libro degli extraterrestri” Un infinito omaggio al uomo che voleva aiutare una straniere a risvegliare l’italiani. Sono pochi gli uomini come lui. Non era tanto conosciuto e vendeva da solo i suoi libri che non si trovavano in nessuna libreria. Mi ha promesso che mi regala uno però credo che non riusci a farlo. Adio carro amico e grande uomo. Peccato che queste belle parole che ti alzano nelle stelle non le hai sentite quando eri vivo e lottavi da solo. Mi dispiace che io ho sentito solo oggi che ci hai lasciati. Però io lotterò al posto tuo con la stessa instituzione che ti ha umiliato per anni. Tante lacrime perche l’umanità e voi italiani avete perso un grande guerriero, una persona che aveva il corragio di millioni di persone qualle oggi lo alzano nelle stelle. ADDIO SIGNORE LA TUA CAUSA NON MORIRA CON TE.

  12. Manlio scrive:

    Un grande grande dispiacere, veramente sento molto molto tristezza che abbiamo perso un signore così coraggioso. Ha spianato un bel po’ della nostra strada verso la libertà di pensiero e parola + sanità di mente. Ci ha insegnato tanto incluso la verità.
    Lo voglio proprio bene anche se non ho avuto l’opportunità di conoscerlo come volevo io. Luigi è stato l’uomo che mi ha isiprato a lottare contro qualsiasi psicotico religioso e per svegliare qualche zombie addormentato. Con la mancanza di Luigi abbiamo perso molto … quanto ci ha offerto. Tengo in mente Luigi Cascioli mentre continuero la lotta per migliorare questo mondo, una lotta continua. Grazie Luigi, un profondo saluto. Ti voglio tanto bene.

  13. pisani renato scrive:

    Volevo leggere qualcosa di Luigi ed apprendo della sua morte.
    Sorpreso e fortemente rattristato esprimo le mie condoglianze alla famiglia, ringraziando Luigi per gli ampi squarci di luce e verità che ci ha lasciato.
    Con commozione.
    Renato Pisani

  14. Michele Greco scrive:

    Porgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia per la perdita di Luigi.
    Non lo conoscevo personalmente, ma ho avuto più volte l’onore di sentirmi con lui telefonicamente.
    Dalle conversazioni e dai suoi scritti ho capito la presa in giro dei preti nei confronti di tutti noi.
    Con lui mi sono ancora di più avvicinato alla storia e particolarmente a quella presunta ceristiana.
    Ciao Luigi

  15. Ettore Azzolini scrive:

    Ho il grande rimpianto di non aver fatto in tempo a organizzargli un convegno a Camerino (MC). Ho letto e riletto tutti i suoi libri sottolineando i punti più salienti. Ero convinto che potesse vivere ancora molto. Sono molto addolorato e invio sentite condoglianze alla famiglia.

  16. Emanuele scrive:

    Saluto il coraggio e l’indipendenza di pensiero, così rara!
    nella speranza che persone così ne nascano ancora.

  17. giovanni scrive:

    24 dicembre 2010

    La lagrima scesami sul volto non si asciugherà mai……
    ti avrei voluto come padre……ma ti ho avuto come amico….meglio..!!!

    a presto giovanni

  18. Emanuele scrive:

    Che il Signore abbia pietà di lui, disse Gesù: a chi mi riconoscerà davanti l’uomo io lo riconoscerà davanti il Padre.

  19. luigi casciloli scrittore viterbino molto onesto e in grado di fare guerra persino ai truffatori caccia ogni forma di arroganza è non credente ateo ma quando scrive in materia cristologica è simpatic accetta anche gli insulti non si adira bravo cascioli un saluto l’ultimo ti voglio bene.

  20. maurizio scrive:

    tutti bisogna morire!

  21. ho conosciuto luigi cascioli che telefonò 2 volte a casa condivido gli atei in italia non ho le prove tangibili della sua di dio esistenza se avessi avuto una prova tangibile avrei creduto per me gesù è un abile maestro antico che manipola l’anima mia ogni volta abile nel sostituire i desideri, e quando si è giovani puliti come me di desideri ve ne sono molti se non esssere tradotta per invidia- se avessi avuto un figlio avrei potuto constatare la sua mirabile esistenza un matrimonio no- gesù non ha voluto convertire me atea convinta gli chiedo di restituirmi al mondo e di non tocccare gli amori veri del mio cuore sacro.///

  22. Bruno Birindelli scrive:

    Sono diventato ateo dopo aver visto lo schifo della chiesa cattolica