Pubblicato in: Giornalismo

Lutto nel calcio, è morto Tonino Carino da Ascoli

di salutiamoli 9 marzo 2010

Se ne è andato a 65 anni e dopo una lunga malattia il telecronista sportivo Tonino Carino. Era stato uno dei grandi ed indimenticabili protagonisti di 90° minuto di Paolo Valenti quando tutte le partite di calcio erano ancora in contemporanea e non esistevano anticipi, posticipi e tantomeno le pay tv.

Come si può dimenticare il suo “Tonino-Carino-da-Ascoli” detto tutto d’un fiato che per lunghi anni fu un tormentone televisivo? Per non parlare delle sue gaffe ed il suo dialetto mai sopito che l’hanno reso uno dei personaggi più amati del mondo del calcio.

Tonino Carino era nato ad Offida, in provincia di Ascoli Piceno, il 31 luglio del 1944. Il suo nome rimarrà indelebilmente legato alla sua amata squadra, quell’Ascoli del presidente Costantino Rozzi, altra icona del calcio. Aveva iniziato a scrivere nel 1969 per Il Resto del Carlino per poi approdare nel 1971 al Corriere Adriatico. L’arrivo in Rai è del 1976 dove ha lavorato per la sede regionale di Ancona. Da poco era andato in pensione ma continuava ad essere invitato nelle trasmissioni sportive.

Ci mancherà Tonino Carino, tra gli ultimi grandi cronisti di un calcio che purtroppo non esiste più.

Il ricordo del TG1

Sullo stesso argomento potresti leggere:

Una replica a “Lutto nel calcio, è morto Tonino Carino da Ascoli”

  1. ANDREA scrive:

    COME SI FA’ A DIMENTICARE TONINO CARINO? UN GRANDE DEGLI ANNI 80. CIAO TONINO